La seconda edizione di “Sc’arti in mostra” giunge al termine dopo il grande successo riscosso. Dallo scorso 21 Aprile centinaia di persone hanno visitato la mostra allestita presso l’ex carcere borbonico.

I temi del riciclo, del recupero e del riutilizzo hanno ispirato numerosi artisti provenienti da tutta Italia ed il messaggio contro “L’USA E GETTA” è stato accolto e divulgato tramite la propria creatività anche dagli istituti scolastici della provincia.

Il vincitore per la sezione scuole è stato il “Majorana” di Grottaminarda seguito da un ex equo tra i licei artistici “ De Luca” di Avellino e “Maffucci” di Calitri.

La sezione “Design” ha premiato la bolognese Luana Galluccio mentre “Pesi e misure” di Benedetta Jandolo vince nella sezione “Arte e Scultura”.

La giuria di valutazione ha definito validissime tutte le 77 opere iscritte al concorso prorogando l’esposizione delle stesse per altre 3 settimane:

Guarda il servizio e le interviste andate in onda su Primativvù ch. 213-640-649 del DTT