This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

Lycos

 

dddff

L’armonioso sviluppo delle comunità locali, il recupero del vissuto ed il rafforzamento dell’identità collettiva, la promozione di paesaggi sconosciuti, la cristallizzazione di luoghi e memorie, la scoperta di personaggi simbolo, la promozione dell’imprenditoria e dell’artigianato locale nel panorama globale, sono solo alcuni degli obiettivi che si pone Lycos.

Il format televisivo edito dall’associazione culturale “Panta Rei” nasce dalla volontà di promuovere il territorio attraverso l’utilizzo di media tradizionali e new media adottando linguaggi e tecniche comunicative facilmente fruibili dallo spettatore, invitando lo stesso a compiere un viaggio virtuale che preluda alla visita reale ai luoghi e alle attività narrati.

Il titolo ed il logo traggono origine dalla parola greca lupo (λύκος – lýkos), lupo che per antonomasia ha rappresentato nei secoli la provincia irpina a cui sono dedicate gran parte delle puntate realizzate ed in cantiere; ma la dimensione universale delle tecniche di montaggio e narrazione, la ricerca di peculiarità paesaggistiche, sociali ed economiche fanno sì che il format sia replicabile in comuni e province di ogni dove nel mondo.

Paternopoli

Lycos accende i riflettori sul paese più colorato della provincia avellinese, Paternopoli e il suo Carnevale. Il rovescio della medaglia è in una profonda ed antica devozioni capace un tempo di richiamare migliaia di fedeli da ogni dove