La morfologia del nostro territorio ha dato non poco filo da torcere ai professionisti della bici che, a causa dei tanti saliscendi e dei 4000 metri di dislivello, hanno appellato la nona come una delle tappe più difficili del giro.

Milioni di spettatori in tutto il mondo e migliaia di persone ai lati dei 224 km per rivivere in mondovisione i paesi natii o apprezzare dal vivo gli sforzi delle squadre. Anziani, bambini che sventolano gadget a tema e soprattutto appassionati di uno sport non così popolare nel sud italia, tutti ad influenzarsi della febbre rosa.

Proprio gli appassionati “Amici del pedale” di Montefalcione hanno colto l’occasione per festeggiare al meglio il passaggio di chi il ciclista lo fa per professione.

Su cosa si basa l’affiatata associazione?

Compagnia, vino e salute!

Guarda il servizio e le interviste andate in onda su Primativvù ch.213-640-649 del DTT